martedì 26 maggio 2009

Le pagelle: BALMAIN SPRING SUMMER 2009



Christophe Decarnin per la p/e 2009 spinge il piede sull’acceleratore conducendoci direttamente negli anni lisergici della disco music 80. Dalla Carrà a Jackson a Valeria Marini, Decarnin dimostra quanto le differenze siano sottili.
La testa dell’omero esce fuori dalla cavità sigmoidea della scapola e l’effetto assicurato è veramente trendy, la clavicola si sposta in senso distale prossimale e le giacche sono prossime all’effetto gruccia dell’armadio… incontestabile l’effetto scenico che miete vittime e successi ovunque.
Molto rock, sfumature punk ed effetti glam: l’effetto cortigiana del nuovo millennio è assicurato.
Ogni abito tempestato di brillocci lievita attorno i 10.000 euro… fatevi lasciare una garanzia e copritelo con una sana assicurazione… non si sa mai. Un 8!

16 commenti:

  1. Tagged!
    http://student-flair.blogspot.com/2009/05/tagged.html

    RispondiElimina
  2. I 4 che vedo qui sopra non mi dispiacciono!

    Io darei intorno al 6,5

    RispondiElimina
  3. Direi che Balmain si è fatto notare questo estate... bravo!

    RispondiElimina
  4. Si Federica,
    il re del trash!

    RispondiElimina
  5. @Federica: Vero Federica, ha riscosso molto successo... molto anni 80 la sfilata... a me è piaciuta...

    @Joshua: Mah... no dai... un otto va bene

    @Ale: sei adorabile anche se mi vai contro.

    RispondiElimina
  6. Un'adorabile canaglia!

    RispondiElimina
  7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  8. AHhaahhahah... tamarrata? ahahaha

    RispondiElimina
  9. ...tamarra, inutile e cosi finto/glamour che persino NINA MORIC s'è presentata a verissimo con la tersa mise...
    per me 4!!!

    RispondiElimina
  10. @Marco: si si... tamarra senza ombra di dubbio... per me poi, figurati... adoro Valli, Valentino, Colangelo... se non è tamarra sta collezione non può esserlo nessun altra... però coltiva una sfumatura che mi piace molto... i minidress tempestati di pietre sembrano delle armature carolingie realizzate a cloisonné, il lustro di Bisanzio,o a champlevé....
    Meraviglioso... Il tutto poi con sfumature dance anni 80 (e io odio gli anni 80)... un mix meraviglioso che è quasi uno scontro tra influenze diversissime...
    Di sicuro preferisco Decarnin a Olivier Theyskens, ex direttore di Nina Ricci... le tournure nel 2009 proprio no, non le digerisco, che sia a Balmain o a Nina Ricci...

    RispondiElimina
  11. Facile non la ritengo facile come collezione, neanche tanto furba... penso abbia rischiato molto con una collezione del genere... non penso che avesse potuto prevedere un plauso di così grande portata... Calcola che poi nelle collezioni invernali della stagione successiva gli anni 80 esploderanno e tra tutte le collezioni anni 80 io la ritengo la migliore in assoluto... Invece di cavalcare la tendenza almeno l'ha anticipata.

    RispondiElimina
  12. Anche Alexis sta diventando buona...
    Pensavo che avrebbe dato un voto ancora più basso...

    RispondiElimina