mercoledì 3 giugno 2009

Prada resort 2010 collection



7 commenti:

  1. Allora, io sono un Prada fixed ( si può chiamare così uno fissato con Prada??? ), quindi non so quanto il mio giudizio possa essere preso in considerazione...diciamo che a prima vista la collezione sembra molto carina, giovanile,fresca e rilassata: un bel 7 e mezzo!

    Forse, però, la trovo più celebrativa che innovativa: pare che la Miuccia abbia preso un pò dalla PE 09 e un altro pò dalla AI 09-10, per poi aggiungere delle piacevoli e apparentemente nuove soluzioni per spalle e torace...ah, dimenticavo, ha ripreso persino le stampe della PE 08, quelle del mondo fatato e pigiamoso, in una palette un pò differente che noterete meglio guardando l'intera collezione. Carine le borse, un pò meno le stampe afrochic...comunque brava Miuccia, come sempre,tanto non è per le resort che ti devi impegnare, no? ti abbraccio!

    RispondiElimina
  2. ...sarà ma secondo me la Miuccia non disegna più da tanto....

    RispondiElimina
  3. perchè dici questo?

    RispondiElimina
  4. @ anonimo
    .. se dici a cool e chic ..prendo spazio nel blog di Dudù :

    perchè sono anni che lavoro nel settore e ricordo le sue collezioni molto bene erano all'insegna del... non....
    non colore
    non forme
    non identificazione ed ancora

    ogni cosa rendeva la silhouette brutta e sciatta .. ( vedi stilista ) ..infine arrivò Tom Ford e la moda prese una strada più creativa...

    ora gli acs Prada sono diversi ... non sono cose sue ( penso ..)
    tutto questo è oppinabile ,ovvio
    grazie Dudù

    RispondiElimina
  5. Che bel commento Cool... acuto... non so se concordo... forse no... però mi è piaciuta la tua analisi...

    RispondiElimina
  6. Tomo Ford? perchè?
    Ti chiedo di perdonare la mia ignoranza, ma non capisco perchè Tom Ford...

    Comunque:

    1) non vedo perchè la Miuccia, così brava e giovane, debba smettere di disegnare per le sue due linee

    2) mi sembra che lei abbia già abbondantemente spiegato il perchè del suo cambiamento

    P.S. Che poi, di creazioni sciatte e austere ne fa tante anche adesso, no? così come è vero che di cose audaci e colorate ne ha fatte tante tra la fine degli anni novanta e i primi anni del nuovo millennio...no?

    Beniamino

    RispondiElimina
  7. scusa il ritardo con cui rispondo..se ci sei ancora ..qui :

    1 può fare quello che vuole ..mi sembra che le passerelle ( e non è un org...vedi Dudù) siano sempre aperte per lei

    2 si si si ...spiegare il cambiamento quando altri ti danno luce ...si si ...era nel buio più completo

    ..Tom Ford..è stato il caterpillar che ha spianato la strada a molti ....

    ciao

    RispondiElimina