lunedì 27 luglio 2009

Le pagelle: EMANUEL UNGARO FALL WINTER 2009 2010



L'ultima collezione del giovane stilista cubano, Esteban Cortazar, per Ungaro.
Il party comincia con questa carrellata di capi esplosivi e giocosi, fatti di sete drappeggiate bagnate di rosa shocking ed elettrick blue, di stampe smarties ultracolorate, di volumi strizzati in vita e gonfiati in basso come piccole mongolfiere.
A metà tra Alberta Ferretti e Nina Ricci per l'inverno, questo triangolo amoroso accoglie nel suo ventre molle anche alcune eco '80 che ricordano Decarnin per Balmain.
Giovanile, ironica... la lana gioca con le sete creando una leggera confusione di cui l'occhio si innamora. Elemento dominante il foulard... annodato al collo, forzato in vita: ci mancava, se ne sentiva il bisogno come una Vecchia Romagna alle sei di mattina, e le calze colorate, fastidiose almeno quanto dei calcoli sbagliati alla cistifellea la notte di Natale.
Comunque: carina... un 7!

3 commenti:

  1. A me le calze colorate non dispiacciono :P

    Comunque non è male io sono per un mezzo voto in più!

    RispondiElimina
  2. SI, ma la colelzione non è tutta così, non so se hai avuto modo di vederla per intero... ho scelto quello che mi piaceva di più e che ritenevo più significativo

    RispondiElimina
  3. a me ricorda un bel minestrone! :D

    RispondiElimina