mercoledì 30 novembre 2011

ModainSegni Coat su misura


22 commenti:

  1. Mi piacciono i tuoi capi, hanno un appeal crudo, preistorico. Tutto molto interessante.

    P.S.
    Su Vanity c'è una bella intervista alla Facchinetti.

    RispondiElimina
  2. Della serie... preistorico uguale a cagata! Hai sempre avuto tatto: ADORABILE!

    La Facchinetti è un pò dappertutto questa settimana (anche su D la Repubblica Delle Donne)... in qualunque posto tranne che in atelier.

    RispondiElimina
  3. Stupendo. Il taglio è meraviglioso, così come la scelta dei due toni contrastanti. Bellissimo!
    Complimenti.

    Guen

    RispondiElimina
  4. Perle ai porci. (...si, ti ho appena dato del porco!)
    Il mio era un complimento...altissimo!

    Riguardo alla Facchinetti...mamma mia che dente avvelenato! Cosa ti ha fatto!?
    Quando era sparita, tutti a chiedere informazioni, ora che è coinvolta in un nuovo progetto e rilascia due interviste, l'accusi addirittura di nn lavorare.
    Che nervi, quando fai così, verrebbe voglia di rinchiuderti nella boutique Blumarine di Bari e buttar via la chiave!

    RispondiElimina
  5. Ma dai... erano battute!
    Diciamo che quello che ha fatto fino ad ora con Uniqueness non mi garba... è tutto così confuso. Spero cambi presto rotta.... vedessi un editoriale con i suoi capi addosso ad una modella non saprei assolutamente risalire a lei.. .è così anonima quella collezione... altro che UNIQUEness!

    RispondiElimina
  6. Ti ricordo solo quanto tempo mi hai fatto aspettare con "quei due".
    Ora aspetta un po' tu! Diamole tempo.
    E fiducia!

    RispondiElimina
  7. ancora tempo....sono anni che tenta inutilmente con mammina e papino che sovvenzionano le sue idee finte moderne...dai secondo me al suo ricco ufficio stampa ormai puo' rimanere solo di proporla all'isola dei famosi o a ballando con le stelle....

    RispondiElimina
  8. AHAHHAHAHAHAH.... la vedo già all'isola dei famosi a bere succo di mango e a intrecciare fili di liane. Si si, diamole tempo... per carità, non l'ho mica crocefissa.... ho solo detto che per me c'è troppa confusione.

    RispondiElimina
  9. Per cenerentola:
    Le collezioni, compresa la couture, che Alessandra ha creato per Valentino, Chiuri e Piccioli se le sognano!
    Nemmeno se rinascessero dieci volte, potrebbero arrivare a tali livelli.
    La sua prima collezione invernale, a distanza di anni, è ancora di un'attualità incredibile. La prima di Chiuri e Piccioli, quella detta "celebrativa" (ahhahhaaaha) sembrava copiata dagli archivi di Luisa Spagnoli!
    E cmque se è ricca di famiglia, non è mica una sua colpa! Anche se non mi risulta che abbia lanciato una sua linea, ha sempre lavorato per altri marchi.
    Non sarà che sei gelosa della sua innata eleganza? E bada bene, quella non si compra!

    Per Dudù:
    Io non vedo la confusione di cui parli, comunque al di là di questo, i capi sono invece molto riconoscibili. Qualora fossero presi in considerazione per un editoriale, sarebbero facilmente identificabili sia nelle tinte unite, che negli stampati.

    RispondiElimina
  10. (pure love per ale)
    Detto ciò, con il fuoco non si scherza, niente bestemmie quindi lasciate stare la mia Facchi. Da valentino ha fatto una cosa tipo la resurrezione di Lazzaro, con Uniqueness....diciamo una cosa tipo mago casanova...però la Facchi non si tocca, e, come dice Fabri Fibra "è come la verginità: prima la perdi e poi la rivuoi"!

    robs

    RispondiElimina
  11. caro il mio ale,la tua innata maleducazione e' molto fastidiosa....ci sono ottimi centri dove potrai imparare a parlare con le persone senza dover sempre imporre il tuo pensiero come fai sempre e soprattutto dove imparerai a non offendere.
    che ne sai tu di me e della mia eleganza?
    a me la facchinetti non piace punto e basta.
    robs....ma di quale resurrezione parli?prova a dirlo a quelli che sono andati in cassa integrazione per colpa sua...per favore proviamo a mettere i piedi per terra in fondo stiamo parlando di stracci!!!!!

    RispondiElimina
  12. Per cenerentola:
    Nn ho detto che non sei elegante, l'ho solo ipotizzato...e cmque di donne con la classe di Alessandra io ne conosco veramente poche. Spero che almeno questo tu riesca a riconoscerlo.
    Nn voglio imporre niente a nessuno, esprimo le mie idee cercando di argomentarle.

    P.S.
    Mi dai qualche indirizzo di "centri per l'educazione"?
    Sperando che tu non mi voglia spedire in ospedali psichiatrici!

    RispondiElimina
  13. Mamma mia... mi sembra di essere ritornato alla elementari... o di vedere una puntata del grande fratello. Se sangue deve essere sangue sia... ma arterioso. Che Alessandra abbia una classe e un'eleganza innate nessuno può contraddirlo... che abbia creato molti problemi all'establishment anche. Bellissimo il suo lavoro a Valentino... si trattava di un sogno... che però è andato a frantumarsi nelle vendite. Ora questo non succede perché il prodotto, nel bene e nel male, è più commerciale... vende di più. Alla fine siamo di fronte ad una bilancia... togli da un piatto e metti nell'altro. Penso sia solo una questione di gusti... certo, quella couture di Alessandra ha segnato un vero e proprio momento... ricordo ancora l'inchino di Armani che artisticamente, al di là dei gusti, riassume un pò tutto.

    RispondiElimina
  14. E comunque avete bypassato il mio cappotto. Sia chiaro: ne soffro!

    RispondiElimina
  15. E' vero, povero Dudù.
    Mi piacerebbe vederlo indossato, c'est possible?

    Magari utilizzando cenerentola come modella!

    RispondiElimina
  16. Il sogno e' stato soltanto suo, non ricordo nessuna celebrity vestita col sogno della facchinetti,al di la' dei successi commerciali chi non ha visto keira kneightly o lady gaga in valentino by chiuri e piccioli?
    Praticamente dudu' sono totalmente in disaccordo con te.
    Per quanto riguarda armani mi sembra che dopo l'inchino sia scappato lontano senza aiutare la povera derelitta......

    RispondiElimina
  17. dimenticavo ...il cappotto e' bellissimo,riflettero' sulla proposta come modella......

    RispondiElimina
  18. Si si... hanno visto tutti Keira e Lady Gaga in Valentino C&P ma questo non dice nulla o quasi. Nel senso che commercialmente è indubbio il grande passo in avanti che ha fatto il marchio col duo, sorretto da una politica commerciale mirata a ristabilire il giusto lustro e la giusta competitivvità ad un marchio come Valentino. Questo ai tempi di Alessandra non c'era. Ora... Armani era solo un esempio, ma sono tantissimi i designer che hanno espresso il loro plauso quando hanno avuto modo di vedere la sua couture... roba che tutti i grandi couturier non hanno nascosto il loro entusiasmo davanti alle sue creazioni (in questo caso mi riferisco alla couture). Ora, questo con C&P non è successo perché se all'inizio stavano mettendo molto del loro bagaglio ora è come se fossero implosi in uno stile delizioso, per carità, ma volto soprattutto a rimpinguare le casse del marchio. Una scelta azzeccatissima che rimpingua le casse come pochi hanno fatto con questo marchio. Ma a mio avviso ne va dell'artisticità. Nonostante io abbia un attimo rivisto il mio giudizio sull'ultima couture devo dire che comunque rispetto alle prime, più azzardate e a mio avviso più sincere, sembra esserci stato un cambiamento di rotta... subito dopo il Garavani che attacca il duo etichettando la couture colorata di nn mi ricordo quale stagione come ridicolo circo. Per quanto riguarda il risvolto qualitativo dei capi con la Facchinetti i punti a sfavore erano molti... ma questo vale anche per i capi C&P che mi è capitato di toccare più volte con mano sia a Milano sia a Roma. Nulla di tutto questo è ancora paragonabile al livello qualitativo di Celine. Quindi va bene tutto quello che è stato detto fino ad ora ma ora dovremmo cominciare a parlare di qualità!

    RispondiElimina
  19. I miei ragionamenti sono stati fatti solamente a livello stilistico, la qualità la davo per scontata. Tu dici che nn è così e questo mi dispiace...

    RispondiElimina
  20. ovviamente trovo che la qualita' dei capi di c&p sia fantastica percio' rimaniamo ognuno della propria opinione,sono breve dato che scappo all'asilo a prendere la mia cucciola....

    RispondiElimina
  21. Per cenerentola:
    La cucciola fra qualche anno vestirà Uniqueness?

    RispondiElimina
  22. Measure your bare foot from collezione hogan heel Moncler Outlet to the longest toe or you can place your bare foot against the wall then using a pencil mark the top of your toe and acquire correct measurement.It is really difficult to find a suitable pair of hogan, Belstaff Clothing so be sure to try wearing the hogan again and again until the appropriate pair turn up.Light in weight and unique in style these hogans maximizes comfort level and mark Nike Air Max Shoes their advent as one of the trendiest statement pieces in today's world of fashion.With a clear scientific research it has been found that light hogan are of great help in toning your muscular activity and ensures correct posture while standing or at work.If you do use anything damp when cleaning, Belstaff Mens Bags let your hogans dry out thoroughly before applying any type of wax or oil to them.

    RispondiElimina