martedì 14 luglio 2009

Il nuovo Valentino by Chiuri e Picciolil



Si dimenano ai concerti rock in jeans stracciati e T-shirt no logo ma, con la medesima nonchalance, sanno indossare un look da tappeto rosso senza spaventarsi davanti al muro dei paparazzi. In America le chiamano It girls, in Francia jeunes filles dorées, teste coronate ed eredi di imperi industriali: Charlotte Casiraghi e Bianca Brandolini, Eugenie Niarchos e Tatiana Santo Domingo, Gaia Repossi e Daphne Guinness, passando per Delfina Delettrez Fendi. Guarda caso, tutte belle, alte e magre: l'ideale per indossare la "nuova" versione della Valentino Couture autunno-inverno 2009-2010 secondo Maria Grazia Chiuri e Pier Paolo Piccioli, i direttori creativi, al loro secondo appuntamento con le sfilate parigine dell'alta moda.
«E' la nostra vera start-up, la nostra personale interpretazione – dicono all'unisono in mattinata, presentando l'anteprima della collezione nei saloni in stucco dorato del quartier generale di place Vendome – perché al debutto avevamo proposto la summa degli archivi Valentino. Ora abbiamo sperimentato nuove lavorazioni che potremo sviluppare anche nel pret-à-porter, offrendo un prodotto nuovo. E giocando su una donna ai raggi X, in trasparenza, quasi monocromatica nei toni di nero, ispirata ad Ascot 1910 quando, in memoria di Edoardo VII, tutti i partecipanti alla giornata ippica furono obbligati a vestire di scuro».
Ecco, dunque, il cappotto in cashmere nero classico che si illumina con un patchwork di pizzi argento e bronzo laccati e intarsiati, la sottoveste color carne sopra la quale c'è una tunica in pizzo Chantilly ornata di ruches con micro nervature o cuciture «che si rivelano un inedito ricamo», o la pelliccia decisamente atipica di visone tagliato a squame montate a mano su chiffon. Le decolleté in satin chiaro sono arricchite di una tripla ruche in nappa nera, mentre per l'uscita finale le abili première della maison hanno sfornato un abito da sera nero con ben 20mila petali. I prezzi? Tra 30mila e 150mila euro. Abbordabili per parecchie signore, «anche in mercati che si stanno aprendo, come il Belgio», assicurano Chiuri e Piccioli.

(fonte:www.luxury24.ilsole24ore.com by Paola Bottelli)

4 commenti:

  1. "Tra i 30 e i 150 mila euro, abbordabili per molte signore" ...Sigh! Peccato non essere una tra le molte...
    Scusa la latitanza, ma il quadro astrale astrale del mio segno recitava "non possiede generalmente gusti raffinati" e ciò mi aveva sconfortata...
    Invece fortunatamente la nostra consueta concordanza di gusti prosegue senza sosta e mi sono ripresa giusto in tempo per elogiare con te il malefico duo :D
    J'adore!

    P.S. Pensa che orrore se tornata qui mi avessi beccata a elogiare, chessò io, John Galliano?! Meno male che gli oroscopi sono una fregnaccia!

    RispondiElimina
  2. Ahahahah... sei adorabile... si... ls nostra concordanza di gusti sembra destinata a continuare... per quanto riguarda quelle signore... che dire... beate loro... tu invece di comprare la tua meravigliosa lancia y perchè non hai messo da parte in funzione di questa couture? ora saresti meravigliosamente vestita, senza macchina e senza un soldo. Ma vestira così, dammi retta, soldi e macchina non avrebbero tardato molto ad arrivare ;-)

    RispondiElimina
  3. Ciao Dudù,
    mi chiedevo se ti potesse interessare creare un blog professionale sulla moda.
    Io sono esperto nella creazione di pagine web e nella loro diffusione.
    Se ti interessa un progetto del genere ecco la mia email
    pausania at gmail punto com

    Un saluto
    Antonio

    RispondiElimina
  4. La mia mail è sul profilo...

    RispondiElimina