martedì 13 ottobre 2009

Le pagelle: EMILIO PUCCI SPRING SUMMER 2010



Meretrici d'alto rango quelle pensate e disegnate da Dundas per Pucci: questa è una di quelle collezioni che hanno fatto la "felicità" di Suzy Menkes durante questo fashionweek.
Il vestito si fa rigorosamente inguinale per chi volesse la patonza fresca anche d'estate... le sete si drappeggiano su quel poco di corpo che rimane coperto disegnando modelli tra il discotecaro anni 80 e Moda Mare Positano.
La stampa Farah declinata su jersey e chiffon sguazza nell'aria con fare leggero e incantato così come incalza sul neoprene e si continua negli inserti di paillettes, di tulle, aprendosi in un volo di veli che si contrappone alle forme rigorosamente stretch del corpo superiore.
Grande attenzione ai dettagli: scarpe in cocco con tacco a stiletto e plateau foderato, maxi cinture con fibbia barocca dorata e handbag che ricordano i bauli pieni d'oro e monete dei pirati dei Caraibi (o di Vanna Marchi, fa lo stesso).
Lo svecchiamento della marchio è più che sorpassato e la maison ora più che altro fa concorrenza a Villa Certosa con questa sirena marina defilata e discreta come un dirimpettaio con un cannocchiale in casa. Una collezione molto preziosa di particolari: pitone sfrangiato, giacche in neoprene, piume di marabù intessute nella trama... perfino una giacca di caroselle sott'aceto.
Da perderci la testa.
Vi dico la verità... a me queste due collezioni di Dundas per Pucci piacciono molto... però sarò pronto a negare tutto se qualcuno dovesse provare a chiedermelo.
Un 6.

10 commenti:

  1. ma secondo me alcuni capi erano esplicitamente fatti da cavalli e da versace!
    cmq aspetto la tua review sulla sfilata di Gucci...sono proprio curiosa!

    RispondiElimina
  2. Si, vero... i riferimenti sembrano essere giusto quelli, io ci ho visto anche Ungaro by Cortazar... Non lo so ma a me questo linguaggio piace... non è normale che mi piaccia ma non ci posso fare nulla anche se ho preferito di gran lunga la collezione che precede quest'ultima.

    Gucci? Si, ho visto l'altro giorno il video su ftv... potrei già realizzare la pagella. :-D

    RispondiElimina
  3. Io avrei dato almeno un punto in più. V.

    RispondiElimina
  4. io quoto per un 7! mi piace questo stile ricco di colori e felicità!...pronto da marciapiede però :D

    RispondiElimina
  5. Il mignotta mood va alla grande vedo!

    RispondiElimina
  6. Ammazza,certo che non glile hai mandate a dire :)
    Devo dire che a me questa svolta Pucci= baldracca di Saint Tropez non dispiace,del miico Emilio c'è rimato ben poco ma tant'è....
    Credo che il marchio avesse bisogno di una nuova sferzata di glamour,per quanto altri designer abbiano provato a ridargli lustro nessuno c'era mai riuscito davvero..mignotta o no,Dundas ha centrato il colpo,forse meno dell'inverno ma pur sempre con buoni risultati.... 7 e mezzo.

    RispondiElimina
  7. Oddio,ho scritto in una maniera incomprensibile,spero che il senso si capisca lo stesso...sorry :(

    RispondiElimina
  8. @Davide: Diciamo che io la penso come te però l'effetto è troppo da meretriciaggio... Un vecchio Cavalli ancora più spinto... perde parte di quell'eleganza borghese tipica della maison. Ci sono tanti lati negativi e tanti lati positivi. Io, come ho scritto nella pagella, ho sicuramente preferito la collezione per quest'inverno, mi è sembrata più pensata ed equilibrata nonostante molte lunghezze siano rimaste invariate. E di originalità, comunque, a parte il gusto personale, ne ho trovata ben poca.
    Non so se mi spiego.

    RispondiElimina
  9. Ti 6 spiegato perfettamente :),

    Se cerchiamo originalità in questa collezione caschiamo male,non ce nè traccia.
    Anche io la trovo un pò eccessiva,i riferimenti al Cavalli di qualche stagione fà sono palesi (Dundas ha lavorato per la maison fiorentina) e se l'inverno sapeva di Pucci Revolution quasta sà un pò di una seconda volta meno emozionante.
    Ma bisogna dargli atto che da tempo non si vedevano starlette dello spettacolo indossare il marchio Pucci e cosi come è accaduto per Balmain il marchio vive una indiscutibilmente una nuova stagione dal punto di vista dell'immagine...per lo stile temo che dovremo aspettare l'inverno e vedere se al terzo colpo sarà si o sarà no...

    RispondiElimina
  10. Perfetto... concordo al 100%!

    RispondiElimina