giovedì 29 settembre 2011

Le pagelle: MUGLER SPRING SUMMER 2012


Thierry Mugler ridotto a guardaroba di Lady Gaga. La liason artistica che lega Formichetti alla signorina Germanotta sortisce un depauperamento dello spirito della maison ridotta ormai ad una fabbrica di iper futurismo organico. Pronto moda per i video di Lady Gaga. Spalle importanti, imbottite, e silhouette fascianti, frastagliate, costruite con drappeggi... e la presenza di un cut out arrogante, onnipresente, cervellotico. Caramello e bianco, accenti di blu, giallo e verde, inserti metallizzati e qualche maglioncino agugliato. Belle le scarpe, forse un pò troppo fetish. Un gotico bianco adolescenziale e facile come succhiare una lumaca bollita dal guscio. 5.

3 commenti:

  1. sono d'accordo che la collezione è arida e senz'altro non di larghe vedute!Ma di sicuro non centra proprio nulla con la signorina germanotta!!!A meno che non cambi stile per sorprenderci con un lato più minimal del suo look!!!

    RispondiElimina
  2. Semplice... se non c'entra... c'entrerà!

    RispondiElimina
  3. cmq cacciano un sacco di soldi e rovinano un brand che ha fatto frande il pret a porter
    e un peccato lui non e nemmeno uno stilista........

    RispondiElimina