giovedì 29 settembre 2011

Le pagelle: DRIES VAN NOTEN SPRING SUMMER 2012


Il meraviglioso lato dello splendidamente commerciale. Varia, dall'esotico al deliziosamente sartoriale, il tutto declinato in maniera fresca, come un Crodino in una granita di ghiaccio. Dallo chemisier ampio e stampato alla camicia con piccolo colletto a contrasto (Jil Sander docet), motivi macro floreali e scenari da favola, tropicali, con palme e acque limpide e citta notturne punteggiate di luci immerse in un nero sopraffino. Delizioso uso della stampa: la metropoli illuminata realizza sui capi intelligentissime decorazioni che da lontano determinano effetti trompe l'oeil, come paillettes illuminate da un raggio di luce diretta. La giacca non ha revers, ha orli dritti, elimina il superfluo, si lega in vita con una cintura nera, come un accappatoio. Macro pizzo per gonne e dettagli, per le camicie spalle costruite con un volant che le rende quadrate. Sandalo leggermente etnico con nastri neri intrecciati e dettagli di ricami bianchi su caviglia e tallone che riprendono le decorazioni di vestiti e giacche. Bellissima... unisce la necessità dell'essere commerciale, vendibile, aderente ai gusti di molti, alla ricerca di una bellezza che attinge dal classico per non essere classico. Moda intelligente: un 9.

1 commento:

  1. Le stampe sono bellissime, a me di solito neanche piacciono!

    RispondiElimina